Misure antiriciclaggio e antiterrorismo nei Paesi Bassi e in Ucraina

Introduzione

Nella nostra società in rapida digitalizzazione, i rischi in materia di riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo diventano sempre più grandi. Per le organizzazioni è importante essere consapevoli di questi rischi. Le organizzazioni devono essere molto accurate con la conformità. Nei Paesi Bassi, ciò vale in particolare per le istituzioni soggette agli obblighi derivanti dalla legge olandese sulla prevenzione del riciclaggio di denaro e del finanziamento del terrorismo (Wwft). Tali obblighi sono installati al fine di individuare e combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo. Per ulteriori informazioni sugli obblighi derivanti da questa legge, si rimanda al nostro precedente articolo "Conformità nel settore legale olandese". Quando gli istituti finanziari non rispettano tali obblighi, ciò può avere gravi conseguenze. La prova di ciò è dimostrata in una recente sentenza della Commissione olandese per il ricorso per le imprese e l'industria (17 gennaio 2018, ECLI: NL: CBB: 2018: 6).

Sentenza della Commissione olandese di ricorso per le imprese e l'industria

Questo caso riguarda una società fiduciaria che fornisce servizi fiduciari a persone fisiche e giuridiche. La società fiduciaria ha fornito i suoi servizi a una persona fisica che possedeva beni immobili in Ucraina (persona A). L'immobile valeva 10,000,000 di dollari. La persona A ha rilasciato certificati del portafoglio immobiliare a una persona giuridica (entità B). Le azioni dell'entità B erano detenute da un azionista intestatario di nazionalità ucraina (persona C). Pertanto, la persona C era il proprietario beneficiario finale del portafoglio immobiliare. Ad un certo momento, la persona C ha trasferito le sue azioni a un'altra persona (persona D). La persona C non ha ricevuto nulla in cambio di queste azioni, ma sono state trasferite alla persona D gratuitamente. La persona A ha informato la società fiduciaria del trasferimento di azioni e la società fiduciaria ha nominato la persona D come nuovo proprietario beneficiario finale dell'immobile. Qualche mese dopo, la società fiduciaria ha informato l'Unità investigativa finanziaria olandese di diverse transazioni, incluso il trasferimento di azioni precedentemente menzionato. Questo è quando si sono presentati i problemi. Dopo essere stata informata del trasferimento di azioni dalla persona C alla persona D, la Banca nazionale olandese ha inflitto un'ammenda di 40,000 EUR alla società fiduciaria. Il motivo è stato il mancato rispetto della Wwft. Secondo la Banca nazionale olandese, la società fiduciaria avrebbe dovuto sospettare che il trasferimento di azioni potesse essere collegato al riciclaggio di denaro o al finanziamento del terrorismo, dal momento che le azioni venivano trasferite gratuitamente mentre il portafoglio immobiliare valeva un sacco di soldi. Pertanto, la società fiduciaria avrebbe dovuto segnalare questa transazione entro quattordici giorni, che deriva dalla Wwft. Questo reato è generalmente punito con una multa di 500,000 euro. Tuttavia, la Banca nazionale olandese ha moderato questa sanzione fino a un importo di 40,000 EUR a causa dell'entità del reato e dei precedenti della società fiduciaria.

La società fiduciaria ha portato il caso in tribunale perché riteneva che l'ammenda fosse stata imposta illegalmente. La società fiduciaria ha sostenuto che la transazione non era una transazione come descritto nella Wwft, dal momento che la transazione non era presumibilmente una transazione per conto della persona A. Tuttavia, la Commissione la pensa diversamente. La formazione tra la persona A, l'entità B e la persona C è stata costruita al fine di evitare una possibile riscossione delle imposte da parte del governo ucraino. La persona A ha svolto un ruolo chiave in questa costruzione. Inoltre, l'ultimo beneficiario effettivo dell'immobile è cambiato trasferendo le azioni dalla persona C alla persona D. Ciò ha comportato anche un cambiamento nella posizione della persona A, poiché la persona A non deteneva più gli immobili per la persona C ma per la persona D La persona A era strettamente coinvolta nella transazione e pertanto la transazione era per conto della persona A. Poiché la persona A è un cliente della società fiduciaria, la società fiduciaria avrebbe dovuto segnalare la transazione. Inoltre, la Commissione ha dichiarato che il trasferimento delle azioni è un'operazione insolita. Ciò sta nel fatto che le azioni sono state trasferite gratuitamente, mentre il valore degli immobili ha rappresentato 10,000,000 USD. Inoltre, il valore degli immobili è stato notevole in combinazione con le altre attività della persona C. Infine, uno dei direttori dell'ufficio fiduciario ha sottolineato che la transazione era "molto insolita", il che riconosce la stranezza della transazione. La transazione pertanto sospetta il riciclaggio di denaro o il finanziamento del terrorismo e avrebbe dovuto essere segnalata senza indugio. L'ammenda è stata quindi imposta legalmente.

L'intero giudizio è disponibile tramite questo link.

Misure antiriciclaggio e antiterrorismo in Ucraina

Il caso sopra menzionato mostra che una società fiduciaria olandese può essere multata per le transazioni avvenute in Ucraina. La legge olandese può quindi applicarsi anche alle organizzazioni che operano in altri paesi, purché vi sia un collegamento con i Paesi Bassi. I Paesi Bassi hanno attuato alcune misure per individuare e combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo. Per le organizzazioni ucraine che vogliono operare all'interno dei Paesi Bassi o per gli imprenditori ucraini che desiderano avviare un'attività commerciale nei Paesi Bassi, il rispetto della legge olandese può essere difficile. Ciò è in parte dovuto al fatto che l'Ucraina ha diversi modi di affrontare il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo e non ha ancora attuato misure estese come i Paesi Bassi. Tuttavia, la lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo è diventata un argomento sempre più importante in Ucraina. È persino diventato un argomento così attuale che il Consiglio d'Europa ha deciso di avviare un'indagine sul riciclaggio di denaro e sul finanziamento del terrorismo in Ucraina.

Nel 2017 il Consiglio d'Europa ha condotto un'indagine sulle misure antiriciclaggio e antiterrorismo in Ucraina. Questa indagine è stata condotta da un comitato appositamente nominato, vale a dire il comitato di esperti sulla valutazione delle misure antiriciclaggio e sul finanziamento del terrorismo (MONEYVAL). La commissione ha presentato la relazione delle sue conclusioni a dicembre 2017. La relazione fornisce una sintesi delle misure antiriciclaggio e antiterrorismo in atto in Ucraina. Analizza il livello di conformità con le raccomandazioni della Task Force 40 per le azioni finanziarie e il livello di efficacia del sistema ucraino di riciclaggio e finanziamento del terrorismo. Il rapporto fornisce inoltre raccomandazioni su come rafforzare il sistema.

Principali risultati dell'indagine

Il comitato ha descritto diverse conclusioni chiave emerse nell'inchiesta, che sono sintetizzate di seguito:

  • La corruzione rappresenta un rischio centrale per quanto riguarda il riciclaggio di denaro in Ucraina. La corruzione genera grandi quantità di attività criminali e mina il funzionamento delle istituzioni statali e del sistema di giustizia penale. Le autorità sono consapevoli dei rischi derivanti dalla corruzione e stanno attuando misure per ridurre tali rischi. Tuttavia, è appena iniziata la messa a fuoco delle forze dell'ordine per contrastare il riciclaggio di denaro legato alla corruzione.
  • L'Ucraina ha una conoscenza ragionevolmente buona del riciclaggio di denaro e dei rischi del finanziamento del terrorismo. Tuttavia, la comprensione di questi rischi potrebbe essere migliorata in alcune aree, come i rischi transfrontalieri, il settore non profit e le persone giuridiche. L'Ucraina ha un ampio coordinamento nazionale e meccanismi di elaborazione delle politiche per far fronte a questi rischi, che hanno un effetto positivo. L'imprenditoria fittizia, l'economia sommersa e l'uso del denaro devono ancora essere affrontati, poiché rappresentano un grave rischio di riciclaggio.
  • L'Unità ucraina di intelligence finanziaria (UFIU) genera informazioni finanziarie di alto livello. Ciò innesca regolarmente indagini. Le forze dell'ordine cercano anche informazioni dall'UFIU per supportare i loro sforzi investigativi. Tuttavia, il sistema IT dell'UFIU sta diventando obsoleto e i livelli di personale non sono in grado di far fronte al grande carico di lavoro. Tuttavia, l'Ucraina ha adottato misure per migliorare ulteriormente la qualità della comunicazione.
  • Il riciclaggio di denaro in Ucraina è ancora essenzialmente considerato un'estensione di altre attività criminali. Si presumeva che il riciclaggio di denaro potesse essere portato in tribunale solo dopo una condanna preventiva per un reato presupposto. Anche le condanne per riciclaggio di denaro sono inferiori a quelle per i reati sottostanti. Le autorità ucraine hanno recentemente iniziato a prendere misure per confiscare determinati fondi. Tuttavia, queste misure non sembrano essere applicate in modo coerente.
  • Dal 2014 l'Ucraina si è concentrata sulle conseguenze del terrorismo internazionale. Ciò è dovuto principalmente alla minaccia dello Stato islamico (IS). Le indagini finanziarie sono condotte parallelamente a tutte le indagini relative al terrorismo. Sebbene siano dimostrati aspetti di un sistema efficace, il quadro giuridico non è ancora del tutto in linea con gli standard internazionali.
  • La Banca nazionale ucraina (NBU) ha una buona conoscenza dei rischi e applica un adeguato approccio basato sul rischio alla vigilanza delle banche. Sono stati compiuti notevoli sforzi per garantire la trasparenza e rimuovere i criminali dal controllo delle banche. La NBU ha applicato una vasta gamma di sanzioni alle banche. Ciò ha comportato un'efficace applicazione delle misure preventive. Tuttavia, altre autorità richiedono miglioramenti significativi nello scarico delle loro funzioni e nell'applicazione di misure preventive.
  • La maggior parte del settore privato in Ucraina fa affidamento sul registro di stato unificato per verificare il beneficiario effettivo del proprio cliente. Tuttavia, il Registrar non garantisce che le informazioni fornite dalle persone giuridiche siano accurate o aggiornate. Questo è considerato un problema materiale.
  • L'Ucraina è stata generalmente proattiva nel fornire e cercare assistenza giudiziaria reciproca. Tuttavia, questioni come i depositi in contanti hanno un impatto sull'efficacia dell'assistenza giudiziaria reciproca fornita. La capacità dell'Ucraina di fornire assistenza è inoltre influenzata negativamente dalla scarsa trasparenza delle persone giuridiche.

Conclusioni del rapporto

Sulla base del rapporto, si può concludere che l'Ucraina deve affrontare rischi significativi di riciclaggio di denaro. La corruzione e le attività economiche illegali sono le principali minacce di riciclaggio. La circolazione della liquidità in Ucraina è elevata e aumenta l'economia sommersa in Ucraina. Questa economia sommersa rappresenta una minaccia significativa per il sistema finanziario e la sicurezza economica del Paese. Per quanto riguarda il rischio di finanziamento del terrorismo, l'Ucraina è utilizzata come paese di transito per coloro che cercano di unirsi ai combattenti dell'IS in Siria. Il settore non profit è vulnerabile al finanziamento del terrorismo. Questo settore è stato utilizzato in modo improprio per incanalare fondi a terroristi e organizzazioni terroristiche.

Tuttavia, l'Ucraina ha preso provvedimenti per combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo. Nel 2014 è stata adottata una nuova legge antiriciclaggio / antiterrorismo. Tale legge impone alle autorità di effettuare una valutazione dei rischi al fine di identificare i rischi e definisce le misure per prevenire o mitigare tali rischi. Gli emendamenti sono stati effettuati anche nel codice di procedura penale e nel codice penale. Inoltre, le autorità ucraine hanno una conoscenza sostanziale dei rischi e sono efficaci nel coordinamento interno per combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo.

L'Ucraina ha già fatto grandi passi per combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo. Tuttavia, c'è spazio per miglioramenti. Alcuni difetti e incertezze rimangono nel quadro di conformità tecnica dell'Ucraina. Anche questo quadro deve essere allineato agli standard internazionali. Inoltre, il riciclaggio di denaro deve essere considerato un reato separato, non solo un'estensione di un'attività criminale sottostante. Ciò comporterà ulteriori azioni penali e condanne. Le indagini finanziarie dovrebbero essere condotte di routine e dovrebbero essere potenziate l'analisi e l'articolazione scritta del riciclaggio di denaro e dei rischi del finanziamento del terrorismo. Queste azioni sono considerate le azioni prioritarie per l'Ucraina per quanto riguarda il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo.

L'intero rapporto è disponibile tramite questo link.

Conclusione

Il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo rappresentano un grande rischio per la nostra società. Pertanto, questi argomenti sono affrontati in tutto il mondo. I Paesi Bassi hanno già messo in atto alcune misure per individuare e combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo. Queste misure non sono solo importanti per le organizzazioni olandesi, ma possono applicarsi anche alle società con operazioni transfrontaliere. La Wwft si applica quando esiste un collegamento con i Paesi Bassi, come risulta dalla sentenza sopra citata. Per le istituzioni che rientrano nell'ambito di applicazione della Wwft, è importante sapere chi sono i loro clienti, al fine di rispettare la legge olandese. Questo obbligo può applicarsi anche alle entità ucraine. Ciò può rivelarsi difficile, dal momento che l'Ucraina non ha ancora attuato misure estese di riciclaggio e antiterrorismo come i Paesi Bassi.

Tuttavia, il rapporto di MONEYVAL mostra che l'Ucraina sta adottando misure per combattere il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo. L'Ucraina ha una conoscenza approfondita dei rischi di riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo, che è un primo passo importante. Tuttavia, il quadro giuridico contiene ancora alcuni difetti e incertezze che devono essere affrontati. L'uso diffuso del contante in Ucraina e la conseguente grande economia sommersa rappresentano la più grande minaccia per la società ucraina. L'Ucraina ha certamente registrato progressi nella sua politica antiriciclaggio e di finanziamento del terrorismo, ma c'è ancora spazio per miglioramenti. I quadri giuridici dei Paesi Bassi e dell'Ucraina si avvicinano lentamente l'uno all'altro, il che alla fine renderà più facile la cooperazione tra le parti olandesi e ucraine. Fino ad allora, è importante che tali parti siano a conoscenza dei quadri giuridici e delle realtà olandesi e ucraine, al fine di conformarsi alle misure antiriciclaggio e di finanziamento del terrorismo.

Share