Diritti di pubblicazione e ritratto

Uno degli argomenti più discussi nella Coppa del Mondo del 2014. Robin van Persie che eguaglia il punteggio contro la Spagna in un tuffo planante con un bellissimo colpo di testa. La sua eccellente interpretazione ha anche portato a una pubblicità Calvé sotto forma di poster e pubblicità. Lo spot racconta la storia di un Robin van Persie di 5 anni che guadagna il suo ingresso all'Excelsior con lo stesso tipo di immersione in volo a vela. Robin era probabilmente ben pagato per la pubblicità, ma questo uso del copyright poteva anche essere adattato e modificato senza il permesso di Persie?

Definizione

Il ritratto a destra fa parte del copyright. La legge sul copyright separa due situazioni per i diritti sui ritratti, vale a dire un ritratto realizzato su incarico e un ritratto che non è stato realizzato su incarico. Tra le due situazioni esiste una grande differenza tra le conseguenze della pubblicazione e i diritti delle parti coinvolte.

Diritti di pubblicazione e ritratto

Quando parliamo di un ritratto giusto? Prima che si possa rispondere alla domanda su cosa sia un diritto di ritratto e quanto lontano arriva questo diritto, si dovrebbe prima rispondere alla domanda su cosa sia un ritratto. Le descrizioni della legislazione non forniscono una spiegazione completa e chiara. Come descrizione di un ritratto è dato: "un'immagine del volto di una persona, con o senza quella di altre parti del corpo, in qualunque modo sia fatta".

Se guardiamo solo a questa spiegazione, potremmo pensare che un ritratto includa solo il volto di una persona. Tuttavia, questo non è il caso. Per inciso, l'aggiunta: 'in qualunque modo sia fatta' significa che non importa per un ritratto se è fotografato, dipinto o disegnato in qualsiasi altra forma. Anche una trasmissione televisiva o una caricatura possono quindi rientrare nell'ambito di un ritratto. Ciò chiarisce che la portata del termine "ritratto" è di ampia portata. Un ritratto include anche un video, un'illustrazione o una rappresentazione grafica. Sono stati condotti vari procedimenti in relazione a tale questione e alla fine la Corte suprema ha approfondito la questione in modo più dettagliato, in particolare, il termine "ritratto" viene utilizzato quando una persona viene ritratta in modo riconoscibile. Questo riconoscimento si trova nelle caratteristiche del viso e del viso, ma può anche essere trovato in qualcos'altro. Pensa, ad esempio, a una postura o acconciatura caratteristica. Anche l'ambiente circostante può svolgere un ruolo. Una persona che sta camminando di fronte all'edificio in cui lavora quella persona ha maggiori probabilità di essere riconosciuta rispetto a quando quella persona veniva ritratta in un luogo dove normalmente non sarebbe mai andata.

Diritti legali

Potrebbe esserci una violazione del ritratto se la persona ritratta è riconoscibile in una fotografia e viene anche pubblicata. È necessario determinare se il ritratto è stato commissionato o meno e se la privacy prevale sulla libertà di espressione. Se una persona ha commissionato un ritratto, il ritratto può essere reso pubblico solo se la persona in questione ha concesso l'autorizzazione. Mentre il copyright dell'opera appartiene al creatore del ritratto, non può renderlo pubblico senza permesso. L'altro lato della medaglia è che anche alla persona ritratta non è permesso fare tutto con il ritratto. Naturalmente, la persona ritratta può usare il ritratto per scopi privati. Se la persona ritratta vuole rendere pubblico il ritratto, deve avere l'autorizzazione del suo creatore. Dopotutto, il creatore ha il copyright.

Ai sensi dell'articolo 21 della legge sul copyright, il creatore è in teoria autorizzato a pubblicare liberamente il ritratto. Tuttavia, questo non è un diritto assoluto. La persona soggetta può agire contro la pubblicazione, se e nella misura in cui ha un ragionevole interesse a farlo. Il diritto alla privacy è spesso definito come un interesse ragionevole. Persone ben note come sportivi e artisti possono, oltre al ragionevole interesse, avere anche interessi commerciali per impedire la pubblicazione. Oltre all'interesse commerciale, tuttavia, le celebrità possono anche avere un altro interesse. Dopotutto, c'è la possibilità che subisca danni alla sua reputazione a causa della pubblicazione. Poiché il concetto di "ragionevole interesse" è soggettivo e le parti sono generalmente riluttanti a concordare l'interesse, si può vedere che sono in corso molti procedimenti riguardo a questo concetto. Spetta quindi al tribunale determinare se l'interesse della persona ritratta prevale sull'interesse del produttore e della pubblicazione.

I seguenti motivi sono importanti per il diritto del ritratto:

  • ragionevole interesse
  • interesse commerciale

Se guardiamo l'esempio di Robin van Persie, è ovvio che ha sia l'interesse ragionevole sia quello commerciale data la sua grande fama. La magistratura ha stabilito che l'interesse finanziario e commerciale di un atleta di spicco può essere considerato un interesse ragionevole ai sensi della Sezione 21 della legge sul copyright. Ai sensi del presente articolo, la pubblicazione e la riproduzione di un ritratto non sono consentite senza il consenso della persona rappresentata nel ritratto, se l'interesse ragionevole di quella persona è contrario alla divulgazione. L'atleta superiore può addebitare una commissione per l'autorizzazione a utilizzare il suo ritratto a fini commerciali. In questo modo può anche capitalizzare la sua popolarità, ad esempio può assumere la forma di un contratto di sponsorizzazione. Ma che dire del calcio amatoriale se sei meno conosciuto? In determinate circostanze, il diritto di ritratto si applica anche ai migliori atleti dilettanti. Nella sentenza Vanderlyde / casa editrice Spaarnestad un atleta dilettante si è opposto alla pubblicazione del suo ritratto su una rivista settimanale. Il ritratto era stato realizzato senza la sua commissione e non aveva concesso il permesso o ricevuto un risarcimento finanziario per la pubblicazione. La corte ha ritenuto che un atleta dilettante abbia anche il diritto di incassare la sua popolarità se quella popolarità risulta avere un valore di mercato.

Violazione

Se i tuoi interessi sembrano essere stati violati, puoi richiedere un divieto di pubblicazione, ma è anche possibile che la tua immagine sia già stata utilizzata. In tal caso è possibile richiedere un risarcimento. Questa compensazione non è generalmente molto elevata ma dipende da diversi fattori. Esistono quattro opzioni per agire contro una violazione dei diritti di ritratto:

  • Lettera di comparizione con dichiarazione di astinenza
  • Ordine di comparizione per procedimenti civili
  • Divieto di pubblicazione
  • compensazione

sanzioni

Nel momento in cui appare evidente che il diritto al ritratto di qualcuno viene violato, è spesso importante vietare ulteriori pubblicazioni in tribunale il più presto possibile. A seconda della situazione, è anche possibile rimuovere le pubblicazioni dal mercato commerciale. Questo si chiama richiamo. Questa procedura è spesso accompagnata da una richiesta di risarcimento danni. Dopotutto, agendo in contrasto con il diritto del ritratto, la persona ritratta può subire danni. Quanto è alto il risarcimento in base al danno subito, ma anche al ritratto e al modo in cui la persona è ritratta. Vi è anche un'ammenda ai sensi dell'articolo 35 della legge sul copyright. Se il diritto del ritratto viene violato, il colpevole del diritto del ritratto è colpevole di una violazione e verrà multato.

Se il tuo diritto viene violato, puoi anche richiedere un risarcimento danni. Puoi farlo se la tua immagine è già stata pubblicata e ritieni che i tuoi interessi siano stati violati.

L'importo del risarcimento sarà spesso determinato dal tribunale. Due esempi ben noti sono la "foto terroristica di Schiphol" in cui la polizia militare ha scelto un uomo di aspetto musulmano per un controllo di sicurezza con un testo sotto l'immagine "Schiphol è ancora sicuro?" e la situazione di un uomo che si stava dirigendo verso il treno è stato fotografato mentre camminava attraverso il quartiere a luci rosse finendo sul giornale sotto la voce "Sbirciare le puttane".

In entrambi i casi si è ritenuto che la privacy superasse la libertà di parola del fotografo. Ciò significa che non puoi semplicemente pubblicare tutte le foto che scatti per strada. Di solito sono questo tipo di tasse tra i 1500 e i 2500 euro.

Se, oltre all'interesse ragionevole, esiste anche un interesse commerciale, la compensazione può essere molto più elevata. Il compenso dipende quindi da quanto si è rivelato valido in incarichi simili e può quindi ammontare a decine di migliaia di euro.

Contattaci

Considerando le possibili sanzioni, è saggio agire con attenzione quando si pubblicano i ritratti e cercare il più possibile di ottenere in anticipo il permesso dell'interessato. Dopotutto, ciò evita molte discussioni in seguito.

Se desideri saperne di più sull'argomento dei diritti sui ritratti o se puoi utilizzare determinati ritratti senza autorizzazione o se ritieni che qualcuno stia violando il tuo ritratto, puoi contattare gli avvocati di Law & More.

Condividi