Licenziamento immediato

Sia i dipendenti che i datori di lavoro possono entrare in contatto con il licenziamento in vari modi. Lo scegli tu o no? E in quali circostanze? Uno dei modi più drastici è il licenziamento immediato. È così? Quindi il contratto di lavoro tra il dipendente e il datore di lavoro terminerà immediatamente. All'interno del rapporto di lavoro, questa opzione spetta sia al datore di lavoro che al dipendente. Tuttavia, la decisione riguardo a questo tipo di licenziamento non può essere presa dall'oggi al domani da nessuna delle parti. In entrambi i casi, si applicano determinate condizioni per un licenziamento valido e le parti hanno determinati diritti e obblighi.

Licenziamento immediato

Per un licenziamento immediato valido, sia il datore di lavoro che il dipendente devono soddisfare i seguenti requisiti legali.

  • Motivo urgente. Le circostanze devono essere tali che una delle parti sia costretta a licenziarlo. Ciò deve riguardare atti, caratteristiche o comportamenti di una delle parti, per i quali non si può ragionevolmente pretendere che l'altra parte continui il contratto di lavoro. Più specificamente, può essere una minaccia, un inganno o un grave pericolo per la vita o la salute sul luogo di lavoro. Un altro motivo potrebbe essere la mancanza di vitto e alloggio adeguati da parte del datore di lavoro, anche se questo è stato concordato.
  • Licenziamento immediato. Se il datore di lavoro o il dipendente procede successivamente al licenziamento con effetto immediato, tale licenziamento deve essere concesso o accettato immediatamente, ovvero immediatamente dopo l'incidente o l'atto colpevole in questione. Inoltre, le parti possono dedicare un po 'di tempo prima di procedere a tale licenziamento, ad esempio per ottenere consulenza legale o per avviare un'indagine. Se una delle parti attende troppo a lungo, questo requisito non può più essere soddisfatto.
  • Notifica immediata. Inoltre, il motivo dell'urgenza deve essere comunicato all'altra parte in questione senza indugio, cioè immediatamente dopo il licenziamento immediato.

Se questi requisiti non sono soddisfatti, il licenziamento è annullabile. Sono soddisfatte tutte e tre le condizioni di cui sopra? Quindi il contratto di lavoro tra le parti termina con effetto immediato. Per tale licenziamento, non è necessario richiedere l'autorizzazione all'UWV o al tribunale distrettuale e non deve essere osservato alcun termine di preavviso. Di conseguenza, le parti hanno determinati diritti e obblighi. Quali sono i diritti o gli obblighi, è discusso di seguito.

Commissione di transizione

Se il lavoratore è la persona che decide di licenziare con effetto immediato, ad esempio a causa di gravi atti colposi od omissioni da parte del datore di lavoro, il lavoratore dipendente da almeno 2 anni ha diritto al pagamento di transizione. Il datore di lavoro procederà al licenziamento con effetto immediato? In tal caso, il dipendente in linea di principio non ha diritto a un pagamento di transizione se il licenziamento è il risultato di atti o omissioni gravemente colpevoli da parte del dipendente. Il tribunale del sottodistretto può eccezionalmente stabilire diversamente. In tal caso, il datore di lavoro potrebbe comunque dover pagare (parzialmente) la quota di transizione al dipendente. Vuoi saperne di più sulle condizioni o sul calcolo di una tassa di transizione? Quindi contattare gli avvocati di Law & More.

Risarcimento per motivi urgenti dovuti a dolo o colpa

Se il dipendente si dimette immediatamente per motivi urgenti a causa di dolo o colpa da parte del datore di lavoro, il datore di lavoro dovrà risarcire il dipendente interessato. Questo compenso dipende dalla retribuzione del dipendente e deve essere almeno pari all'importo che il dipendente avrebbe percepito in salario durante il periodo di preavviso legale. Anche il tribunale distrettuale può ridurre o aumentare questo compenso in modo equo. Viceversa, il dipendente deve anche pagare un compenso comparabile al suo datore di lavoro a causa della sua intenzione o colpa e anche il tribunale distrettuale può adeguare l'importo di questo risarcimento.

Non sei d'accordo con il licenziamento

In qualità di datore di lavoro, non sei d'accordo con il licenziamento immediato preso dal tuo dipendente? In tal caso, entro 2 mesi dal giorno in cui il contratto di lavoro con il tuo dipendente è stato risolto per licenziamento immediato, puoi richiedere al tribunale del sottodistretto di concederti un risarcimento che il tuo dipendente deve corrisponderti. In caso di contratto con opzione di cancellazione, il tribunale del sottodistretto può concedere un risarcimento per aver ignorato il periodo di preavviso. Questo compenso è quindi uguale alla retribuzione che il dipendente avrebbe ricevuto per il periodo di preavviso applicabile.

Sei un dipendente e non sei d'accordo con la decisione del tuo datore di lavoro di licenziarti con effetto immediato? Quindi puoi contestare questo licenziamento e chiedere al tribunale del sottodistretto di annullare il licenziamento. Puoi anche richiedere un risarcimento al tribunale distrettuale. Entrambe le richieste devono anche essere presentate al tribunale del sottodistretto 2 mesi dopo il giorno in cui il contratto è stato risolto con licenziamento sommario. In questi procedimenti legali, il datore di lavoro dovrà quindi dimostrare che il licenziamento istantaneo soddisfa i requisiti. La pratica dimostra che di solito è difficile per il datore di lavoro identificare il motivo urgente del licenziamento. Questo è il motivo per cui il datore di lavoro deve tener conto che in tal caso il giudice si pronuncerà a favore del dipendente. Se, come dipendente, successivamente non sei d'accordo con la decisione del tribunale distrettuale, puoi presentare ricorso contro questo.

Al fine di evitare procedimenti giudiziari, può essere sensato decidere in consultazione tra le parti di concludere un accordo transattivo e quindi convertire il licenziamento con effetto immediato in un licenziamento consensuale. Tale accordo transattivo può portare benefici per entrambe le parti, come la sicurezza a breve termine e possibilmente il diritto a indennità di disoccupazione per il dipendente. Il dipendente non ha questo diritto in caso di licenziamento istantaneo.

Stai affrontando un licenziamento immediato? Quindi è importante essere informati sulla tua posizione legale e sulle sue conseguenze. A Law & More comprendiamo che il licenziamento è una delle misure di più ampia portata nel diritto del lavoro che ha conseguenze di vasta portata sia per il datore di lavoro che per il dipendente. Ecco perché adottiamo un approccio personale e possiamo valutare la tua situazione e le possibilità insieme a te. Law & MoreGli avvocati di sono esperti nel campo della legge sul licenziamento e sono lieti di fornirti consulenza o assistenza legale durante una procedura di licenziamento. Hai altre domande sul licenziamento? Si prega di contattare Law & More o visitare il nostro sito Dismissal.site.

Condividi