Il diritto amministrativo riguarda i diritti e gli obblighi dei cittadini e delle imprese nei confronti del governo. Ma il diritto amministrativo regola anche il modo in cui il governo prende le decisioni e cosa puoi fare se non sei d'accordo con tale decisione. Le decisioni del governo sono centrali nel diritto amministrativo. Queste decisioni possono avere conseguenze di vasta portata per te. Ecco perché è importante agire immediatamente se non sei d'accordo con una decisione del governo che ha determinate conseguenze per te ...

CONFLITTO CON IL GOVERNO?
CHIAMARE IN UN AVVOCATO DIRITTO AMMINISTRATIVO

Avvocato amministrativo

Il diritto amministrativo riguarda i diritti e gli obblighi dei cittadini e delle imprese nei confronti del governo. Ma il diritto amministrativo regola anche il modo in cui il governo prende le decisioni e cosa puoi fare se non sei d'accordo con tale decisione. Le decisioni del governo sono centrali nel diritto amministrativo. Queste decisioni possono avere conseguenze di vasta portata per te. Ecco perché è importante agire immediatamente se non si è d'accordo con una decisione del governo che ha determinate conseguenze per voi. Ad esempio: il permesso verrà revocato o verrà intrapresa un'azione di esecuzione nei tuoi confronti. Queste sono situazioni alle quali è possibile opporsi. Naturalmente c'è la possibilità che la tua obiezione venga respinta. Hai anche il diritto di presentare una legge di ricorso e contro il rigetto della tua contestazione. Ciò può essere fatto presentando un ricorso. Gli avvocati amministrativi di Law & More può consigliarti e supportarti in questo processo.

Menu rapido

Legge sul diritto amministrativo generale

La legge sul diritto amministrativo generale (Awb) costituisce spesso il quadro giuridico nella maggior parte dei casi di diritto amministrativo. Il General Administrative Law Act (Awb) stabilisce come il governo deve preparare le decisioni, pubblicare la politica e quali sanzioni sono disponibili per l'esecuzione.

Immagine di Tom Meevis

Tom Meevis

Managing Partner / Advocate

Chiama +31 40 369 06

I servizi di Law & More

Diritto societario

Diritto societario

Ogni azienda è unica. Pertanto, riceverai una consulenza legale direttamente pertinente per la tua azienda

Avviso di default

Avvocato ad interim

Hai bisogno di un avvocato temporaneamente? Fornire supporto legale sufficiente grazie a Law & More

Avvocato

Legge sull'immigrazione

Ci occupiamo di questioni relative all'ammissione, al soggiorno, alla deportazione e agli stranieri

Accordo tra azionisti

Legge degli affari

Ogni imprenditore deve occuparsi del diritto societario. Preparati bene per questo.

"Law & More avvocati
sono coinvolti e
può entrare in empatia con
il problema del cliente "

permessi

Potresti venire in contatto con il diritto amministrativo se hai bisogno di un permesso. Questo potrebbe essere, ad esempio, un permesso ambientale o un permesso per liquori e ospitalità. In pratica, capita regolarmente che le domande di autorizzazione vengano erroneamente respinte. I cittadini possono opporsi. Queste decisioni sui permessi sono decisioni legali. Nel prendere le decisioni, il governo è vincolato da regole relative al contenuto e al modo in cui le decisioni vengono prese. È consigliabile avere assistenza legale se si oppone al rifiuto della domanda di permesso. Perché queste regole sono elaborate sulla base delle norme legali che si applicano nel diritto amministrativo. Impegnando un avvocato, si può essere certi che la procedura procederà correttamente in caso di opposizione e in caso di ricorso.

In alcuni casi non è possibile presentare un'obiezione. Nel procedimento è ad esempio possibile presentare un parere dopo un progetto di decisione. Un'opinione è una reazione che l'utente, in quanto parte interessata, può inviare all'autorità competente in risposta a un progetto di decisione. L'autorità può prendere in considerazione le opinioni espresse al momento della decisione finale. È quindi consigliabile consultare un legale prima di presentare la propria opinione in merito a un progetto di decisione.

sussidi

Concedere sussidi significa che hai diritto a risorse finanziarie da un ente amministrativo per finanziare determinate attività. La concessione di sussidi ha sempre una base giuridica. Oltre a stabilire regole, i sussidi sono uno strumento utilizzato dai governi. In questo modo, il governo stimola comportamenti desiderabili. I sussidi sono spesso soggetti a condizioni. Queste condizioni possono essere verificate dal governo per vedere se vengono soddisfatte.

Molte organizzazioni dipendono dai sussidi. Tuttavia, nella pratica capita spesso che i contributi vengano ritirati dal governo. Puoi pensare alla situazione che il governo sta riducendo. È inoltre disponibile una protezione giuridica contro una decisione di revoca. Opponendo al ritiro di una sovvenzione, in alcuni casi è possibile garantire il mantenimento del diritto alla sovvenzione. Sei in dubbio se il tuo sussidio è stato ritirato legalmente o hai altre domande sui sussidi statali? Quindi sentiti libero di contattare gli avvocati amministrativi di Law & More. Saremo lieti di consigliarti sulle tue domande relative ai sussidi statali.

Diritto amministrativo

Supervisione amministrativa

Potrebbe essere necessario avere a che fare con il governo in caso di violazione delle norme nella propria zona e il governo richiede di intervenire o quando, ad esempio, il governo viene a verificare se si rispettano le condizioni di autorizzazione o altre condizioni imposte. Questo si chiama applicazione del governo. Il governo può schierare supervisori a questo scopo. Le autorità di vigilanza hanno accesso a tutte le società e sono autorizzate a richiedere tutte le informazioni necessarie, a ispezionare e a portare l'amministrazione con loro. Ciò non richiede che si sospetti seriamente che le regole siano state violate. Se non cooperate in tal caso, siete punibili.

Se il governo afferma che c'è stata una violazione, ti verrà data l'opportunità di reagire a qualsiasi applicazione prevista. Questo potrebbe essere, ad esempio, un ordine in penalità, un ordine in pena amministrativa o un'ammenda amministrativa. I permessi possono anche essere ritirati a fini di controllo.

Un ordine in penalità significa che il governo vuole indurti a fare o astenersi dal compiere un determinato atto, nel qual caso dovrai pagare una somma di denaro se non coopererai. L'ordinanza sanzionatoria amministrativa va anche oltre. Con un ordine amministrativo, il governo interviene e i costi dell'intervento vengono successivamente richiesti da te. Questo può succedere, ad esempio, quando si tratta di demolire un edificio illegale, ripulire le conseguenze di una violazione ambientale o chiudere un'attività senza permesso.

Inoltre, in alcune situazioni il governo può scegliere di imporre un'ammenda attraverso il diritto amministrativo anziché il diritto penale. Un esempio di ciò è la sanzione amministrativa. Un'ammenda amministrativa può essere molto elevata. Se ti è stata imposta una sanzione amministrativa e non sei d'accordo, puoi presentare ricorso in tribunale.

A seguito di un certo reato, il governo può decidere di revocare il permesso. Questa misura può essere applicata come una punizione, ma anche come applicazione per impedire che un certo atto venga ripetuto.

Responsabilità del governo

A volte le decisioni o le azioni del governo possono causare danni. In alcuni casi, il governo è responsabile per questo danno e puoi richiedere un risarcimento danni. Esistono diversi modi in cui tu, come imprenditore o privato, puoi chiedere un risarcimento al governo.

Atto di governo illegale

Se il governo ha agito illegalmente, è possibile ritenere il governo responsabile per eventuali danni subiti. In pratica, questo è chiamato un atto governativo illegale. Questo è il caso, ad esempio, se il governo chiude la tua azienda e il giudice decide successivamente che ciò non è stato permesso. Come imprenditore, potresti chiedere la perdita finanziaria che hai subito a causa della chiusura temporanea da parte del governo.

Legittimo atto di governo

In alcuni casi, potresti anche subire un danno se il governo ha preso una decisione legittima. Questo può essere il caso, ad esempio, quando il governo apporta una modifica al piano di suddivisione in zone, che renderà possibili alcuni progetti di costruzione. Questa modifica potrebbe comportare una perdita di guadagno per la tua azienda o una riduzione del valore della tua casa. In tal caso, parliamo di risarcimento per danni al piano o risarcimento danni.

I nostri avvocati amministrativi saranno lieti di consigliarvi sulle possibilità di ottenere un risarcimento a seguito di un atto del governo.

Obiezione e appello

Obiezione e appello

Prima che le obiezioni contro una decisione del governo possano essere presentate al tribunale amministrativo, dovrà prima essere condotta una procedura di opposizione. Ciò significa che entro sei settimane devi indicare per iscritto che non sei d'accordo con la decisione e i motivi per cui non sei d'accordo. Le obiezioni devono essere formulate in forma scritta. L'uso dell'email è possibile solo se il governo lo ha esplicitamente indicato. Un'obiezione per telefono non è considerata un'obiezione ufficiale.

Dopo la presentazione di una comunicazione di opposizione, ti viene spesso data la possibilità di spiegare verbalmente la tua contestazione. Se hai ragione e l'obiezione è dichiarata fondata, la decisione impugnata sarà annullata e un'altra decisione la sostituirà. Se non hai ragione, l'obiezione sarà dichiarata infondata.

Un ricorso contro la decisione di opposizione può anche essere presentato al tribunale. Un ricorso deve anche essere presentato per iscritto entro un termine di sei settimane. In alcuni casi può anche essere fatto digitalmente. Successivamente il tribunale inoltra un ricorso in appello all'agenzia governativa con la richiesta di inviare tutti i documenti relativi al caso e di rispondervi in ​​una dichiarazione di difesa.

Successivamente verrà programmata un'audizione. Il tribunale deciderà quindi solo sulla decisione contestata in merito all'obiezione. Pertanto, se il giudice è d'accordo con te, annullerà solo la decisione sulla tua obiezione. La procedura pertanto non è ancora terminata. Il governo dovrà prendere una nuova decisione sull'obiezione.

Scadenze nel diritto amministrativo

Dopo una decisione del governo, hai sei settimane per presentare un'obiezione o un ricorso. Se non si oppone in tempo, la possibilità di fare qualcosa contro la decisione passerà. Se nessuna opposizione o ricorso viene presentato contro una decisione, verrà data forza legale formale. Si presume quindi che sia lecito, sia in termini di creazione che di contenuto. Il termine di prescrizione per presentare un'obiezione o un ricorso è quindi in realtà sei settimane. Pertanto, è necessario assicurarsi di assumere assistenza legale in tempo. Se non sei d'accordo con una decisione, devi presentare una comunicazione di opposizione o ricorso entro 6 settimane. Gli avvocati amministrativi di Law & More posso consigliarti in questo processo.

Servizi

Servizi

Siamo in grado di sporgere causa in tutti i settori del diritto amministrativo. Pensa, ad esempio, a presentare un avviso di opposizione al Dirigente municipale contro l'imposizione di un ordine soggetto a penalità o contenzioso dinanzi al tribunale in merito alla mancata concessione di un permesso ambientale per la conversione di un edificio. La pratica di consulenza è una parte importante del nostro lavoro. In molti casi, con la giusta consulenza, è possibile prevenire procedimenti contro il governo.

Possiamo, tra le altre cose, consigliarti e aiutarti con:

• richiesta di sussidi;
• un beneficio che è stato interrotto e il recupero di tale beneficio;
• l'imposizione di un'ammenda amministrativa;
• il rifiuto della domanda di autorizzazione ambientale;
• presentare un'obiezione alla revoca dei permessi.

I procedimenti di diritto amministrativo sono spesso un vero lavoro di avvocato, sebbene l'assistenza di un avvocato non sia obbligatoria. Non sei d'accordo con una decisione del governo che ha conseguenze di vasta portata per te? Quindi contattare gli avvocati amministrativi di Law & More direttamente. Possiamo aiutarti!

Vuoi sapere cosa Law & More può fare per te come studio legale a Eindhoven?
Quindi contattaci telefonicamente al numero +31 (0) 40 369 06 80 o inviaci una e-mail:

Sig. Tom Meevis, avvocato presso Law & More - tom.meevis@lawandmore.nl
Sig. Maxim Hodak, avvocato di & More - maxim.hodak@lawandmore.nl