Che cosa sono gli alimenti?

Nei Paesi Bassi gli alimenti sono un contributo finanziario al costo della vita del tuo ex partner e dei tuoi figli dopo il divorzio. È un importo che ricevi o devi pagare mensilmente. Se non hai abbastanza entrate per vivere, puoi ottenere gli alimenti. Dovrai pagare gli alimenti se il tuo ex partner ha un reddito insufficiente per mantenersi dopo il divorzio. Sarà preso in considerazione il tenore di vita al momento del matrimonio. Potresti avere l'obbligo di sostenere un ex partner, un ex partner registrato e i tuoi figli.

Alimenti

Alimenti per bambini e alimenti per il partner

In caso di divorzio, potresti trovarti di fronte agli alimenti del partner e agli alimenti per i bambini. Per quanto riguarda gli alimenti per il partner, puoi fare accordi al riguardo con il tuo ex partner. Questi accordi possono essere stabiliti in un accordo scritto da un avvocato o notaio. Se non è stato concordato nulla sugli alimenti del partner durante il divorzio, puoi richiedere gli alimenti in seguito se, ad esempio, la tua situazione o quella del tuo ex partner cambia. Anche se l'accordo esistente sugli alimenti non è più ragionevole, puoi fare nuovi accordi.

Per quanto riguarda gli alimenti per i figli, possono essere presi accordi anche durante il divorzio. Questi accordi sono stabiliti in un piano genitoriale. In questo piano prenderai anche accordi per la distribuzione delle cure per tuo figlio. Maggiori informazioni su questo piano possono essere trovate sulla nostra pagina sul piano genitoriale. Gli alimenti per i bambini non si interrompono fino a quando il bambino raggiunge i 21 anni. È possibile che gli alimenti si interrompano prima di questa età, cioè se il bambino è finanziariamente indipendente o ha un lavoro con almeno il salario minimo giovanile. Il genitore premuroso riceve il mantenimento del figlio fino a quando il figlio non raggiunge l'età di 18 anni. Successivamente, l'importo va direttamente al figlio se l'obbligo di mantenimento dura più a lungo. Se tu e il tuo ex partner non riuscite a raggiungere un accordo sul mantenimento dei figli, il tribunale può decidere un accordo sugli alimenti.

Come calcoli gli alimenti?

Gli alimenti sono calcolati sulla base della capacità del debitore e delle esigenze dell'avente diritto agli alimenti. La capacità è l'importo che il pagatore di alimenti può risparmiare. Quando vengono richiesti sia gli alimenti per i figli che gli alimenti per il partner, il mantenimento dei figli ha sempre la precedenza. Ciò significa che gli alimenti per il bambino vengono calcolati prima e, se c'è spazio per dopo, gli alimenti per il partner possono essere calcolati. Hai diritto agli alimenti per il partner solo se sei stato sposato o in un'unione domestica registrata. Nel caso degli alimenti per bambini, il rapporto tra i genitori è irrilevante, anche se i genitori non hanno avuto una relazione, esiste il diritto agli alimenti per bambini.

Gli importi degli alimenti cambiano ogni anno, perché cambiano anche i salari. Questo si chiama indicizzazione. Ogni anno, il ministro della giustizia e della sicurezza stabilisce una percentuale dell'indice, dopo il calcolo da parte della Statistics Netherlands (CBS). La CBS monitora gli sviluppi salariali nella comunità imprenditoriale, nel governo e in altri settori. Di conseguenza, gli importi degli alimenti aumentano di questa percentuale ogni anno il 1 ° gennaio. Potete concordare insieme che l'indicizzazione legale non si applica ai vostri alimenti.

Quanto tempo hai diritto alla manutenzione?

Puoi concordare con il tuo partner per quanto tempo continuerà il pagamento degli alimenti. Puoi anche chiedere al tribunale di fissare un limite di tempo. Se non è stato concordato nulla, la legge regolerà la durata degli alimenti da pagare. L'attuale normativa legale prevede che il periodo degli alimenti sia pari alla metà della durata del matrimonio con un massimo di 5 anni. Ci sono una serie di eccezioni a questo:

  • Se, al momento della presentazione della domanda di divorzio, la durata del matrimonio supera i 15 anni e l'età del creditore degli alimenti non è più di 10 anni inferiore all'età della pensione statale applicabile in quel momento, l'obbligo termina quando il l'età pensionabile statale è raggiunta. Si tratta quindi di un massimo di 10 anni se l'interessato è esattamente 10 anni prima dell'età pensionabile statale al momento del divorzio. L'eventuale posticipo dell'età pensionabile statale successivamente non incide sulla durata dell'obbligo. Questa eccezione si applica quindi ai matrimoni a lungo termine.
  • La seconda eccezione riguarda le famiglie con bambini piccoli. In questo caso, l'obbligo continua fino a quando il figlio più piccolo nato dal matrimonio raggiunge l'età di 12 anni. Ciò significa che gli alimenti possono durare fino a un massimo di 12 anni.
  • La terza eccezione è una disposizione transitoria e estende la durata degli alimenti per i creditori di 50 anni e più se il matrimonio è durato almeno 15 anni. I creditori di alimenti nati il ​​1o gennaio 1970 o prima riceveranno gli alimenti per un massimo di 10 anni invece di un massimo di 5 anni.

Gli alimenti iniziano quando il decreto di divorzio è stato iscritto negli atti di stato civile. Gli alimenti cessano allo scadere del termine fissato dal tribunale. Termina anche quando il beneficiario si risposa, convive o stipula un'unione registrata. Quando una delle parti muore, si interrompe anche il pagamento degli alimenti.

In alcuni casi, l'ex partner può chiedere al tribunale di estendere gli alimenti. Ciò potrebbe essere fatto solo fino al 1 ° gennaio 2020 se la cessazione degli alimenti fosse così ampia da non poter essere ragionevolmente ed equamente richiesta. Dal 1 ° gennaio 2020, queste regole sono state rese un po 'più flessibili: gli alimenti possono ora essere estesi se la risoluzione non è ragionevole per la parte ricevente.

Procedura di alimenti

È possibile avviare una procedura per determinare, modificare o terminare gli alimenti. Avrai sempre bisogno di un avvocato. Il primo passo è presentare una domanda. In questa applicazione, chiedi al giudice di determinare, modificare o interrompere la manutenzione. Il tuo avvocato redige la presente domanda e la presenta alla cancelleria del tribunale del distretto in cui vivi e dove si svolge il processo. Tu e il tuo ex partner non vivete nei Paesi Bassi? Quindi la domanda verrà inviata al tribunale dell'Aia. Il tuo ex partner riceverà quindi una copia. In secondo luogo, il tuo ex partner ha l'opportunità di presentare una dichiarazione di difesa. In questa difesa lui o lei può spiegare perché gli alimenti non possono essere pagati, o perché gli alimenti non possono essere modificati o interrotti. In quel caso ci sarà un'udienza in cui entrambi i partner potranno raccontare la loro storia. Successivamente, il tribunale prenderà una decisione. Se una delle parti non è d'accordo con la decisione del tribunale, può presentare ricorso alla corte d'appello. In tal caso, il tuo avvocato invierà un'altra petizione e il caso sarà completamente rivalutato dal tribunale. Ti verrà quindi data un'altra decisione. Puoi quindi fare ricorso alla Corte Suprema se non sei di nuovo d'accordo con la decisione del tribunale. La Corte Suprema esamina solo se la Corte d'appello ha interpretato e applicato correttamente la legge e le norme procedurali e se la decisione della Corte è sufficientemente fondata. Pertanto, la Corte Suprema non riconsidera il merito del caso.

Hai domande sugli alimenti o desideri richiedere, modificare o interrompere gli alimenti? Allora si prega di contattare gli avvocati del diritto di famiglia di Law & More. I nostri avvocati sono specializzati nel (ri) calcolo degli alimenti. Inoltre, possiamo assisterti in qualsiasi procedura di alimenti. Gli avvocati di Law & More sono esperti nel campo del diritto di famiglia e sono felici di guidarvi, possibilmente insieme al vostro partner, in questo percorso.

Share