Diffamazione e calunnia: spiegate le differenze

Diffamazione e calunnia: spiegate le differenze 

Diffamazione e calunnia sono termini che provengono dal codice penale. Sono reati punibili con sanzioni pecuniarie e anche con la reclusione, anche se, in Olanda, raramente qualcuno finisce dietro le sbarre per diffamazione o calunnia. Sono principalmente termini penali. Ma chi si rende colpevole di diffamazione o calunnia commette anche un atto illecito (art. 6:162 c.c.) e può, quindi, essere perseguito anche civilmente, per cui vari provvedimenti possono essere chiesti in giudizio sommario o di merito, quali la rettifica e la rimozione delle dichiarazioni illecite.

Diffamazione

La legge qualifica la diffamazione (art. 261 cp) come lesione deliberata dell'onore o del buon nome di qualcuno mediante l'accusa di un determinato fatto per renderlo pubblico. In breve: la diffamazione si verifica quando qualcuno dice consapevolmente cose "cattive" su un'altra persona per portarlo all'attenzione degli altri e mettere questa persona in cattiva luce. La diffamazione implica dichiarazioni che tentano di rovinare la reputazione di qualcuno.

La diffamazione è un cosiddetto "reato di denuncia" ed è perseguito quando qualcuno lo denuncia. Fanno eccezione a tale principio la diffamazione nei confronti della pubblica autorità, di un ente pubblico o di un ente e la calunnia nei confronti di un pubblico ufficiale in carica. Nel caso di diffamazione nei confronti di persone decedute, i consanguinei devono denunciarlo se vogliono che si proceda all'azione penale. Inoltre, non c'è punizione quando l'autore ha agito nella necessaria difesa. Inoltre, una persona non può essere condannata per diffamazione se avesse potuto presumere in buona fede che il reato addebitato fosse effettivo e che fosse nell'interesse pubblico che fosse stabilito. 

Calunnia

Oltre alla diffamazione vi è anche la calunnia (art. 261 sr). Libel è la forma scritta della diffamazione. Libel si impegna a infangare deliberatamente qualcuno in pubblico attraverso, ad esempio, un articolo di giornale o un forum pubblico su un sito web. Anche la diffamazione negli scritti che vengono letti ad alta voce rientra nella diffamazione. Come la diffamazione, la diffamazione è perseguita solo quando la vittima denuncia questo reato.

Differenza tra calunnia e diffamazione

La diffamazione (art. 262 cp) consiste nel formulare in pubblico accuse nei confronti di un'altra persona pur sapendo o avrebbe dovuto sapere che tali accuse non sono fondate. Il confine con la diffamazione a volte può essere difficile da tracciare. Se sai che qualcosa non è vero, può trattarsi di diffamazione. Se dici la verità, allora non potrà mai essere diffamazione. Ma può essere diffamazione o calunnia perché dire la verità può anche essere punibile (e quindi illegittimo). In effetti, la questione non è tanto se qualcuno sta mentendo, ma se l'onore e la reputazione di qualcuno sono influenzati dall'accusa in questione.

Accordo tra calunnia e diffamazione

La persona colpevole di diffamazione o calunnia corre il rischio di un procedimento penale. Tuttavia, la persona commette anche un illecito (art. 6:162 del codice civile) e può essere citata in giudizio dalla vittima per via civile. Ad esempio, la vittima può chiedere un risarcimento e avviare un procedimento sommario.

Tentativo di calunnia e diffamazione

Anche il tentativo di diffamazione o calunnia è punibile. 'tentare di' significa tentare di commettere diffamazione o calunnia contro un'altra persona. Un requisito qui è che ci deve essere un inizio dell'esecuzione del reato. Sai che qualcuno pubblicherà un messaggio negativo su di te? E vuoi impedirlo? Quindi puoi chiedere al tribunale in un procedimento sommario di vietarlo. Avrai bisogno di un avvocato per questo.

Report

Persone o aziende vengono quotidianamente accusate di truffe, frodi e altri reati. È all'ordine del giorno su Internet, sui giornali, o in televisione e alla radio. Ma le accuse dovrebbero poter essere sostenute da fatti, soprattutto se tali accuse sono serie. Se le accuse sono ingiustificate, la persona che ha formulato l'accusa può benissimo essere colpevole di diffamazione, diffamazione o calunnia. Quindi è una buona idea iniziare presentando una denuncia alla polizia. Puoi farlo da solo o insieme al tuo avvocato. È quindi possibile eseguire i seguenti passaggi:

Passo 1: controlla se hai a che fare con diffamazione (scrittura) o diffamazione

Passo 2: Fai sapere alla persona che vuoi che si fermi e chiedigli di cancellare i messaggi.

Il messaggio è su un giornale o online? Chiedi all'amministratore di rimuovere il messaggio.

Inoltre, fai sapere che intraprenderai un'azione legale se la persona non interrompe o elimina i messaggi.

Passo 3: È difficile dimostrare che qualcuno vuole intenzionalmente danneggiare il tuo 'buon nome'. Qualcuno potrebbe anche parlare negativamente di te per avvertire gli altri. Sia la diffamazione che la calunnia sono reati penali e un "reato di denuncia". Ciò significa che la polizia può fare qualcosa solo se lo denunci tu stesso. Quindi raccogli quante più prove possibili per questo, come ad esempio:

  • copie di messaggi, foto, lettere o altri documenti
  • Messaggi WhatsApp, e-mail o altri messaggi su Internet
  • segnalazioni di altri che hanno visto o sentito qualcosa

Passo 4: Devi denunciarlo alla polizia se vuoi che ci sia un procedimento penale. Il pubblico ministero decide se ha prove sufficienti e avvia un procedimento penale.

Passo 5: Se ci sono prove sufficienti, il pubblico ministero può avviare un procedimento penale. Il giudice può dare una punizione, di solito una multa. Inoltre, il giudice può decidere che la persona debba eliminare il messaggio e interrompere la diffusione di nuovi messaggi. Tieni presente che un procedimento penale può richiedere molto tempo.

Non ci sarà alcun procedimento penale? O vuoi che i post vengano rimossi rapidamente? Quindi puoi intentare una causa in tribunale civile. In questo caso, puoi richiedere quanto segue:

  • rimuovere il messaggio.
  • divieto di postare nuovi messaggi.
  • una 'rettifica'. Ciò comporta la rettifica/ripristino della segnalazione precedente.
  • la compensazione.
  • una penalità. Quindi anche l'autore del reato deve pagare una multa se non si conforma alla decisione del tribunale.

Risarcimento per diffamazione e calunnia

Sebbene possano essere denunciate diffamazione e calunnia, questi reati raramente portano a una pena detentiva, al massimo a una multa relativamente bassa. Pertanto, molte vittime scelgono di intraprendere un'azione legale contro l'autore del reato (anche) attraverso il diritto civile. La parte lesa ha diritto al risarcimento ai sensi del codice civile se l'accusa o l'imputazione è illegittima. Si possono subire diversi tipi di danni. I principali sono i danni alla reputazione e (per le aziende) i danni al fatturato.

recidività

Se qualcuno è un recidivo o è in tribunale per aver commesso più volte calunnia, diffamazione o calunnia, può aspettarsi una sanzione più elevata. Inoltre, deve essere considerato se il reato sia stato un atto continuato o atti separati.

Stai affrontando diffamazione o calunnia? E vorresti maggiori informazioni sui tuoi diritti? Allora non esitare contatti Law & More avvocati. I nostri avvocati sono molto esperti e saranno lieti di consigliarvi e assistervi nei procedimenti legali. 

 

 

Impostazioni privacy
Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza mentre utilizzi il nostro sito web. Se stai utilizzando i nostri Servizi tramite un browser, puoi limitare, bloccare o rimuovere i cookie attraverso le impostazioni del tuo browser web. Usiamo anche contenuti e script di terze parti che potrebbero utilizzare le tecnologie di tracciamento. È possibile fornire in modo selettivo il proprio consenso di seguito per consentire tali incorporamenti di terze parti. Per informazioni complete sui cookie che utilizziamo, i dati che raccogliamo e su come li elaboriamo, si prega di consultare il nostro Informativa sulla Privacy
Law & More B.V.