Accordo di donazione: cosa devi sapere?

Ci sono diversi aspetti nell'avere un figlio con l'aiuto di un donatore di sperma, come trovare un donatore adatto o il processo di inseminazione. Un altro aspetto importante in questo contesto è il rapporto giuridico tra la parte che vuole rimanere incinta tramite inseminazione, eventuali partner, un donatore di sperma e il bambino. È vero che non è necessario un accordo di donazione per regolamentare questo rapporto legale. Tuttavia, il rapporto giuridico tra le parti è giuridicamente complesso. Al fine di prevenire controversie in futuro e fornire certezza a tutte le parti, è opportuno che tutte le parti stipulino un accordo di donazione. Un accordo donatore garantisce anche che gli accordi tra potenziali genitori e donatori di sperma siano chiari. Ogni patto donatore è un patto personale, ma un patto importante per tutti, perché contiene anche patti sul bambino. Registrando questi accordi, ci sarà anche meno disaccordo sul ruolo del donatore nella vita del bambino. Oltre ai vantaggi che il contratto di donazione può offrire a tutte le parti, questo blog discute successivamente cosa comporta un accordo di donatore, quali informazioni sono indicate in esso e quali accordi concreti possono essere stipulati in esso.

Accordo di donazione: cosa devi sapere?

Cos'è un contratto di donazione?

Un contratto di donazione o un contratto di donazione è un contratto in cui vengono registrati gli accordi tra i genitori previsti e un donatore di sperma. Dal 2014, nei Paesi Bassi sono stati distinti due tipi di donazione: donazione B e C.

B-donazione significa che una donazione viene effettuata da un donatore di una clinica sconosciuta agli aspiranti genitori. Tuttavia, questo tipo di donatore è registrato dalle cliniche con la Fondazione Donor Data Artificial Fertilization. Come risultato di questa registrazione, i bambini concepiti hanno in seguito l'opportunità di scoprire la sua origine. Una volta che il bambino concepito ha raggiunto l'età di dodici anni, può richiedere alcune informazioni di base su questo tipo di donatore. I dati di base riguardano, ad esempio, l'aspetto, la professione, lo stato familiare e i tratti caratteriali dichiarati dal donatore al momento della donazione. Quando il concepito ha compiuto i sedici anni, può richiedere anche gli (altri) dati personali di questa tipologia di donatore.

Donazione C., d'altra parte, significa che si tratta di un donatore noto agli aspiranti genitori. Questo tipo di donatore è solitamente qualcuno della cerchia di conoscenti o amici dei futuri genitori o qualcuno che i futuri genitori stessi hanno trovato online, ad esempio. Quest'ultimo tipo di donatore è anche il donatore con il quale vengono solitamente conclusi gli accordi di donatore. Il grande vantaggio di questo tipo di donatore è che i futuri genitori conoscono il donatore e quindi le sue caratteristiche. Inoltre, non esiste una lista di attesa e l'inseminazione può procedere rapidamente. Tuttavia, è importante fare ottimi accordi con questo tipo di donatori e registrarli. Un accordo di donatore può fornire chiarimenti in anticipo in caso di domande o incertezze. Se dovesse mai esserci una causa, tale accordo mostrerà retroattivamente quali sono gli accordi presi che le persone hanno concordato tra loro e quali intenzioni avevano le parti al momento della firma dell'accordo. Al fine di evitare conflitti legali e procedimenti con il donatore, è quindi consigliabile richiedere l'assistenza legale di un avvocato in una fase iniziale del procedimento per preparare il contratto del donatore.

Cosa è indicato in un accordo di donazione?

Spesso il contratto del donatore stabilisce quanto segue:

  • Nome e indirizzo del donatore
  • Nome e indirizzo dei potenziali genitori
  • Accordi sulle donazioni di sperma come durata, comunicazione e trattamento
  • Aspetti medici come la ricerca sui difetti ereditari
  • Autorizzazione a ispezionare i dati medici
  • Eventuali indennità. Si tratta spesso di spese di viaggio e spese per gli esami medici del donatore.
  • Diritti e obblighi del donatore.
  • Anonimato e diritti alla privacy
  • Responsabilità di entrambe le parti
  • Altre disposizioni in caso di cambiamento della situazione

Diritti e obblighi legali riguardanti il ​​bambino

Quando si tratta del bambino concepito, un donatore sconosciuto di solito non ha alcun ruolo legale. Ad esempio, un donatore non può imporre di diventare legalmente il genitore del bambino concepito. Ciò non altera il fatto che in determinate circostanze è ancora possibile per il donatore diventare legalmente un genitore del bambino. L'unico modo per il donatore di diventare genitore legale è attraverso il riconoscimento del figlio generato. Tuttavia, per questo è richiesto il consenso del potenziale genitore. Se il bambino concepito ha già due genitori legali, non è possibile per il donatore riconoscere il bambino concepito, anche con il permesso. I diritti sono diversi per un donatore conosciuto. In tal caso, ad esempio, anche uno schema di visita e gli alimenti possono avere un ruolo. È quindi saggio che i futuri genitori discutano e registrino i seguenti punti con il donatore:

Genitorialità legale. Discutendo questo argomento con il donatore, i futuri genitori possono evitare di essere alla fine sorpresi dal fatto che il donatore vuole riconoscere il bambino concepito come suo e quindi vuole essere il suo genitore legale. È quindi importante chiedere in anticipo al donatore se vorrebbe anche riconoscere un bambino e / o avere la custodia. Al fine di evitare discussioni in seguito, è saggio registrare chiaramente anche ciò che è stato discusso tra il donatore e gli aspiranti genitori su questo punto nell'accordo del donatore. In questo senso, il contratto di donazione protegge anche la parentela legale del / i genitore / i previsto / i.

Contatto e tutela. Questa è un'altra parte importante che merita di essere discussa in anticipo dai futuri genitori e dal donatore nel contratto di donazione. Più specificamente, è possibile stabilire se ci sarà un contatto tra il donatore di sperma e il bambino. Se questo è il caso, l'accordo del donatore può anche specificare le circostanze in cui ciò avverrà. Altrimenti, questo può impedire al bambino concepito di essere (indesiderato) di sorpresa. In pratica, ci sono differenze negli accordi che i futuri genitori e donatori di sperma fanno tra loro. Un donatore di sperma avrà contatti mensili o trimestrali con il bambino e l'altro donatore di sperma non si incontrerà con il bambino fino ai sedici anni. In definitiva, spetta al donatore e ai futuri genitori concordare insieme questo punto.

Supporto per i bambini. Quando nel contratto del donatore è chiaramente indicato che il donatore dona il suo seme solo ai genitori previsti, vale a dire nient'altro che lo rende disponibile per l'inseminazione artificiale, il donatore non deve pagare il mantenimento dei figli. Dopotutto, in quel caso non è un agente eziologico. In caso contrario, è possibile che il donatore sia visto come un agente causale e sia designato come padre legale per azione di paternità, che sarà obbligato a pagare gli alimenti. Ciò significa che l'accordo del donatore non è importante solo per il / i genitore / i previsto / i, ma certamente anche per il donatore. Con l'accordo del donatore, il donatore può dimostrare di essere un donatore, il che garantisce che i potenziali genitori non saranno in grado di richiedere il mantenimento.

Redazione, controllo o adeguamento di un contratto di donazione

Hai già un contratto di donazione e ci sono circostanze che sono cambiate per te o per il donatore? Quindi potrebbe essere saggio modificare l'accordo del donatore. Pensa a un trasloco che abbia conseguenze sull'organizzazione della visita. O un cambiamento nel reddito, che richiede una revisione degli alimenti. Se modifichi l'accordo nel tempo e fai accordi che entrambe le parti sostengono, aumenti le possibilità di una vita stabile e pacifica, non solo per te, ma anche per il bambino.

Le circostanze rimangono le stesse per te? Anche in questo caso potrebbe essere saggio far controllare il contratto del donatore da uno specialista legale. A Law & More capiamo che ogni situazione è diversa. Ecco perché adottiamo un approccio personale. Law & MoreGli avvocati di sono esperti in diritto di famiglia e possono esaminare la tua situazione con te e determinare se il contratto del donatore merita un aggiustamento.

Vorresti redigere un contratto di donazione sotto la guida di un avvocato esperto in diritto di famiglia? Anche allora Law & More è pronto per te. I nostri avvocati possono anche fornirti assistenza o consulenza legale in caso di controversia tra i genitori aspiranti e il donatore. Hai altre domande su questo argomento? Si prega di contattare Law & More, saremo felici di aiutarti.

Share
Law & More B.V.